E’ uscito pochi giorni fa, il 17 gennaio, su YouTube e Spotify, Notte, il singolo d’esordio di Picchio, al secolo Francesco Pichierri, cantautore della periferia romana.

Notte è un quadro a più pennellate, si muove tra influenze indie ed atmosfere pop tipiche della scena romana. Intende parlare, con il suo mood come con il suo testo, di molte delle sensazioni, gli stati d’animo, che l’autore ha vissuto nelle sue notti. Che siano esse promotrici di divertimento o di intimità, di amore o di solitudine, di strade già battute o da intraprendere ancora. Intende parlare del rischio di andare e di non tornare, ma alla fine di ritrovarsi, sempre. L’uscita del brano è indizio d’inizio di un percorso di pubblicazioni su cui Picchio sta lavorando. L’intenzione è avere entro l’anno l’uscita del suo primo album, completo. Picchio, romano di nascita, classe 95, laureato in Giurisprudenza, attualmente svolge la pratica forense nella capitale. La sera, scrive musica per esigenza emotiva. I primi testi nascono da giovanissimo, ma opta per la riservatezza. Ora che i suoi occhi sono più adulti, sceglie di condividere, preda della sensazione e della necessità che ciò che ha dentro non possa più restare solo suo. Non riesce a descrivere a parole il momento in cui nasce una canzone: succede improvvisamente , ovunque sia, facendo qualunque cosa. Che lo sfondo sia la strada, il traffico sul motorino, il letto. È un attimo ed è speciale.

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul suo profilo Instagram: https://instagram.com….

Il singolo, Notte, a questo link: https://youtu.be/TCZjhV0EQDI

Top