“Oltre l’abisso” è un’opera prog-rock composta da Perry Magnani e M° Elisabetta Tagliati, basata sull’omonimo romanzo onirico di Elisabetta edito da Pluriversum Edizioni. 

La trama narra una leggenda dal profondo risvolto spirituale, ambientata sui magici appennini italiani. Bethel, capoclan celta, riceve una serie di misteriose visioni che la portano all’incontro con il druido Vessagh. La reciproca conoscenza si tramuta velocemente in un amore trascendentale, che permette di giungere alla fonte del Sé supremo. 

Il brano “Addio” si trova in chiusura dell’Opera Rock, nel momento in cui il druido chiede alla capoclan di iniziare una nuova vita insieme, ma lei rinuncia per amore del proprio popolo, creando una separazione dilaniante che li perseguiterà per tutta la vita. 

L’opera rock è in lingua italiana e suonata completamente dal vivo, sia in versione acustica (con pianoforte o pianoforte e chitarra) che elettrica (con una rock band completa). I tre personaggi sono caratterizzati da tre vocalità diverse (lirica, rock e soul), approcciate a numerosi generi musicali (folk, pop, blues, soul, rock, metal, classica, psichedelico, soundtrack) che fluiscono agevolmente tra loro e vengono riassunti dal sound prog rock. 

Lo spettacolo è composto di 25 brani per la durata di circa 2 ore, eseguibile anche in forma di concerto o reading musicale. 

Nel 2019 lo spettacolo ha debuttato in forma scenica nella Rocca di Montefiorino (MO). E’ in corso d’opera l’elaborazione di una nuova e più avanguardistica messa in scena curata dal poliedrico regista ed esecutore M°Francesco Moccia. 

Contatti: 

Facebook: www.facebook.com/oltrelabisso/

Instagram: oltrelabisso 

 

Opera rock 

Sito: www.elisabettatagliati.it/oltrelabisso.html

Spotify: Perry & Betty Lab 

Instagram: oltrelabissoband 

Romanzo 

www.elisabettatagliati.it/romanzo.html 

Interpreti: 

Ruoli 

Bethel – Elisabetta Tagliati 

Vessagh – Marcello Monti 

Luned – Sofia Mazza 

Musicisti 

Composizione e tastiere: Perry Magnani Chitarra: Maurizio Melotti, Eleonora Daolio Basso: Riccardo Bighi 

Batteria: Marco Pozzi 

Fonico: Andrea Dondi 

Testo del singolo Addio – Oltre l’Abisso

(Voci: Vessagh, Bethel e Dei – coro intero)

Vessagh:

Dimentica il clan
E resta qui vicino a me
Ti proteggerò e ti amerò

Bethel:

No, io non resterò
La gloria spetta a te
Io crescerò il nostro re

Vessagh:
Hai aperto gli occhi miei, stanotte
Io schiavo per magia, ti prego
Non so tu chi sei, ma ricorda che
Ora vivo in te

Bethel:
L’amore non sai cos’è
Nè sai niente di me
Tutto è compiuto, il ricordo svanirà

Vessagh:
Io non scomparirò
Nel tuo cuore sussurrerò
Ogni giorno, ogni giorno

Bethel:
Tu, Simile agli Dei mi guardi
Mi pervadi di follia, resisterò
L’immortalità è una bugia
Ma non qui per te

Vessagh:
Tanti anni rinunciando
Esser Dio sopra ogni uomo

Bethel:
Ma qui, tu hai colmato ogni vuoto
Ora tu, sei un Dio ma come noi

Vessagh:
Senza te, non sarei qui

Senza te, non avrei un figlio Senza te,
Senza te
Vessagh: Acqua libera,
Bethel: Credi a me
Vessagh: Scorri dentro me, Bethel: Andrà bene
Vessagh: In eterno sei, e sempre sarai La metà di me

Bethel: Simile agli Dei,
Vessagh: Tu piangi
Bethel: Illumini la via,
Vessagh: Ti voglio

Insieme: In eterno sei, e sempre sarai La metà di me

Coro ad libitum:
Vivi dentro me, com’io vivo in te In eterno e per sempre
Vivi dentro me, com’io vivo in te In eterno e per sempre

Bethel: Simile agli Dei,
Vessagh: Tu piangi
Bethel: Illumini la via,
Vessagh: Ti voglio
Insieme:
In eterno sei, e sempre sarai La metà di me
Vivi dentro me, com’io vivo in te In eterno e per sempre
Vivi dentro me, com’io vivo in te In eterno, sempre

 

BIOGRAFIA : 

“Oltre l’abisso” è un’opera prog-rock, nata dalla stretta cooperazione tra il compositore e pianista Perry Magnani e il soprano e autrice/librettista M° Elisabetta Tagliati.

La collaborazione dei due aveva già dato vita a vari brani inediti sotto il nome di “Perry & Betty Lab”, ma con l’esperienza onirica di Elisabetta, da cui è scaturito il romanzo (edito da Pluriversum) “Oltre l’Abisso”, i loro sforzi si sono concentrati nel dipingerne musicalmente la trama e rievocarne le atmosfere arcane (in 25 inediti per uno spettacolo di circa 2ore).

Terminata la stesura dei brani sono stati selezionati gli interpreti per i ruoli ( in particolare Marcello Monti, insegnante di canto rock, yoga e meditazione nel ruolo del druido Vessagh, che ha subito sposato il progetto e caratterizzato mirabilmente il proprio personaggio) e successivamente è stata formata la band (dove il chitarrista Maurizio Melotti è stato di supporto all’arrangiamento delle parti di chitarra dai brani pensati per orchestra). Per vari mesi regia e prove musicali sono andate di pari passo per giungere al debutto nella Rocca di Montefiorino, il 20 luglio 2019.

Successivamente tutti i brani sono stati riarrangiati anche in acustico per eventi minori, parallelamente alla registrazione dell’album.

Il Covid ha rallentato i lavori per una nuova regia ad opera dell’esecutore, regista, attore, commediografo M° Francesco Moccia che dovrebbe debuttare nell’estate 2021. Alcuni membri della band sono cambiati, e la composizione attuale è: Sofia Mazza, correntemente iscritta al corso di Canto lirico in Conservatorio, come interprete vocale soul/folk. Maurizio Melotti ed Eleonora Daolio alle chitarre, Riccardo Bighi al basso (iscritto con Eleonora all’AFM di Bologna), Marco Pozzi alla batteria e Andrea Dondi come fonico.

Top