Un album controcorrente. Sette brani in acustico che riflettono sulle contraddizioni del presente

Esce il 13 aprile il CD d’esordio di Braglei, nuovo progetto da solista di Gabriele Paparella (Lenula).

L’album è intitolato “Dago”, termine utilizzato nei primi del ‘900 negli USA per indicare in modo dispregiativo e stereotipato gli immigrati di origine latina, soprattutto gli italiani (lavoratori a giornata con il coltello in tasca).

Un album puro, ridotto all’osso. Sette canzoni in acustico che scorrono tra sonorità blues, folk e canzone d’autore italiana.

Questo disco si affaccia nell’universo poetico che ha sempre caratterizzato lo stile inquieto e dissoluto dell’autore.

Dove la chitarra e la voce fanno da specchio a parole ruvide e dirette, urlate a squarciagola in questo presente fatto di maschere e non di volti, di assenze e desideri di libertà.

Sempre alla ricerca di un modo per riscattarsi e comprendere il posto in cui siamo, o dove siamo diretti.

(L’uscita del disco è accompagnata dall’uscita del videoclip del brano “Ovest”)

TRACKLIST

01. Strade

02. Lei

03. Il gioco

04. Lontano

05. Per ridere di noi ( coro Marco Ancona)

06. Ovest

07. Terra

BIOGRAFIA

Gabriele Paparella è cantante, chitarrista, compositore e autore.

Nel 2007 fonda la band brindisina “Lenula” con la quale incide 1 EP omonimo (2010) e 2 dischi “Profumi d’epoca” (2012) e “Niente di più semplice” (2016). Nel corso degli anni partecipa a numerosi festival aprendo i concerti di vari artisti nazionali ed internazionali e condividendo il palco con Amerigo Verardi, Piero Pelù e Gianni Maroccolo.

Nel 2018 inizia a lavorare al suo nuovo disco da solista che registra nel mese di ottobre (con la collaborazione artistica di Marco Ancona) in uscita ad aprile 2019.

Top