Stati Uniti, successo per la tournee di Roberto Cacciapaglia Il pianista e compositore di fama internazionale, celebre per la ricerca e la sperimentazione dei suoni, tra l’altro ha composto la colonna sonora di Expo2015 ha affrontato un’importante tournée in alcune sale prestigiose; da Miami a New York a Los Angeles a San Francisco. La giornalista Valentina Martelli per RaiNews lo ha incontrato a Los Angeles.

Il musicista milanese si è esibito il 6 ottobre a Miami al North Beach Bandshell, il 7 ottobre alla Carnegie Hall di New York. Poi il 10 ottobre all’ Herbst Theatre di San Francisco e il 12 ottobre alla Zipper Hall di Los Angeles. In questi concerti per pianoforte e postazioni elettroniche Cacciapaglia ha presentato i brani più significativi della sua carriera in una versione inedita, ossia  utilizzando un sistema di trasmissione del suono e una tecnologia innovativa che espande i suoni del pianoforte nello spazio, portando alla luce e rendendo udibili i suoni armonici che normalmente l’orecchio umano non riesce a percepire. “La musica può essere un ponte per toccare dimensioni intangibili e le vibrazioni sonore sono autostrade energetiche che ci permettono di comunicare. Questi software modernissimi lavorano sull’essenza e la natura del suono, ecco un caso in cui natura e tecnologia lavorano insieme, non sono in antitesi. Una bella indicazione per il futuro, non solo della musica”.

Il compositore milanese al rientro dagli States sta ultimando le registrazioni del nuovo album “Diapason”.

Top