Primo Maggio Rock! Festival 2018

 Leno (BS), Via Martin Luther King (Area ex-ippodromo Gino Vaia)

Entrata Gratuita

30 Aprile – dalle ore 21.00

 

PIETRO BERSELLI (Padova/Brescia)

PHILL REYNOLDS (Venezia)

1 Maggio – dalle ore 16.00

 

NARCOVAND’AGIO (Brescia)

GIVE VENT (Modena)

BUZZØØKO (Mantova)

FREEZ (Vicenza)

FUTBOLÍN (Verona)

THE PHYSICS HOUSE BAND (Brighton, UK)

Il Festival

Compie diciotto anni il Primo Maggio Rock! Festival di Leno, uno degli eventi musicali più longevi del territorio bresciano. Attivo dal lontano 2000, propone ancora una volta due giornate di musica live ad ingresso gratuito nella splendida cornice del parco comunale Gino Vaia, area ex-ippodromo di Leno (BS).

 

L’Associazione Baccano

Festeggia invece il decimo anno di attività l’Associazione Baccano, alla direzione del Primo Maggio Rock! Festival dal 2009 e presente sul territorio lenese anche con altre iniziative quali il concorso per band under 21 IncontraRock e l’orto condiviso L’ho Fatto Bio.

Il Programma 2018

La festa avrà inizio la sera del 30 aprile e continuerà durante tutta la giornata del 1° maggio

30 Aprile

Il 30 aprile l’evento inizierà alle 18.00: per gli avventori sarà possibile godersi un aperitivo nel prato e cenare con in sottofondo una selezione musicale eclettica a cura del resident dj BICIO. A seguire PIETRO BERSELLI, cantautore bresciano dalle sonorità post rock, che per l’occasione proporrà in uno show acustico i brani dell’album “Orfeo l’ha fatto apposta”. Spetterà poi allo storyteller PHILL REYNOLDS il compito di continuare questa serata cantautoriale. Dietro a questo nome si nasonde Silva Centele, già chitarrista di Miss Chain&the Broken Heels e autore di brani dalla forte impronta folk e blues, rimescolati in un sound contemporaneo tra Micah P Hinson e il primo Bon Iver.

1 maggio

La festa proseguirà nel pomeriggio del Primo Maggio con la possibilità di pranzare in loco dalle 12.00 e l’apertura della MOSTRA!MERCATO. Sarà questa seconda giornata a dettare ancora una volta la linea più elettrica del festival che vedrà sei diversi artisti darsi il cambio sul palco.

Ad aprire le danze sarà il trio bresciano NARCOVAND’AGIO, pronti a suonare il loro nuovo album in uscita proprio a maggio. Gli amanti di cambi di tempo e sonorità in continua evoluzione avranno modo di apprezzare il loro post punk strumentale. A seguire il folk punk di GIVE VENT, cantautore modenese che all’attivo conta un EP e un disco, entrambi rilasciati da diNotte Records. Scalderanno i motori in attesa della serata i BUZZØØKO, noise blues alla Jesus Lizard, autori di un live infuocato in grado di reggere il confronto con i migliori One dimensional man (quelli di You Kill Me). A un anno di distanza dal loro primo album “Giza” i mantovani contano un numero non indifferente di live grazie ai quali hanno fatto conoscere il loro sound in tutta Italia. Chiudono i concerti pomeridiani i FREEZ, giovanissima garage rock band di Schio (Vicenza) che potrebbe essere la vera sorpresa del festival. Reduci da un tour francese vengono dipinti dalla critica come la nuova voce dello Slacker Rock Italiano.

Nella serata il ritmo non accennerà a rallentare. Aprono le danze i FUTBOLÍN, autori di sonorità screamo post-punk targate Verona. A gennaio 2018 hanno pubblicato la loro seconda fatica, dal titolo “Shy Guys, Malmo Days” con la quale hanno ottenuto un sound più elaborato, mantenendo però la firma che li contraddistingue. Saranno sul palco del Primo Maggio Rock! Festival reduci da un tour che li condurrà in tutte le maggiori capitali europee, da Berlino a Parigi, da Milano a Amsterdam.

Clou della serata ed attesissimo evento di questa edizione sarà l’esibizione de i THE PHYSICS HOUSE BAND, da Brighton (UK). La band ha all’attivo 2 album di cui l’ultimo da poco ristampato in una versione deluxe per il World Record Store Day. Dopo aver portato la propria musica in tour accanto a nomi del calibro di Alt-j, Jaga Jazzist e 65daysofstatic, il trio farà tappa a Leno prima di salire sul main stage di diversi eventi internazionali. Il The Guardian li ha definiti “la tempesta perfetta di rock, prog, psych, cosmic, tech metal e jazz fusion”. Giovanissimi e in grado di creare un live prorompente che ha stupito gli addetti ai lavori dei principali festival europei, il loro sound è in grado di mettere d’accordo i vecchi fan del jazz-fusion alla Mahavishnu Orchestra, gli appassionati del math rock più rumoroso e i fan dei Mars Volta. “The first rule of The Physics House Band is there are no rules” (The Indipendent).

Non solo musica

Oltre alla proposta musicale verranno allestiti gli abituali stand gastronomici (cucina, bar e birreria) e la mostra mercato in cui saranno presenti stand di prodotti handmade, vintage, libri e musica. Anche quest’anno viene rinnovata le collaborazione con Pianeta Filofilo che proporrà una gustosa selezione di piatti vegani e vegetariani e con Mister O per la preparazione di cocktail e aperitivi.

 

Visita il nostro sito internet per maggiori informazioni e per essere sempre aggiornato sulle nostre attività!
Top