Riparte sulle note di Brahms e Beethoven la stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina, domenica 9 e lunedì 10 settembre al Cenacolo della Basilica di Santa Croce a Firenze (ore 21), violino solista Marco Lorenzini, direttore Giuseppe Lanzetta.

Ad esaltare le doti di Marco Lorenzini è il “Concerto per violino op. 77” di Johannes Brahms, tra le opere più note del compositore tedesco oltre che uno capisaldi di tutto il repertorio violinistico romantico: pagine intrise di melodie rigogliose e virtuosismi che Brahms scrisse per il più grande violinista dei suoi tempi, Joseph Joachim.

Al carattere passionale e tempestoso di Ludwig van Beethoven ci porta invece la quinta sinfonia in do minore op. 67, una musica che “muove le leve del terrore, del brivido, del dolore, e per questo suscita quel palpito di infinita nostalgia che è l’essenza stessa del romanticismo”, come chiosò lo scrittore e critico musicale Ernst Theodor Amadeus Hoffmann nel 1810, a pochi mesi dal debutto a Lipsia.

Marco Lorenzini si è diplomato in violino al Conservatorio Cherubini sotto la guida di Roberto Michelucci. Collabora con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e con l’Orchestra della Toscana. Dal 1988 è Primo violino di Spalla e Solista dell’Orchestra da Camera Fiorentina. Per il Museo Virtuale di Strumenti Musicali della Bdp, ha inciso brani di F. Geminiani suonando il violino A. Stradivari “Medici” (1716) del Conservatorio Cherubini di Firenze. È docente di Violino al Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara.

Ritroveremo Marco Lorenzini mercoledì 12 settembre alla Società Dantesca Italiana (ore 21 – via dell’Arte della Lana, 1 – Firenze) nel concerto del Quartetto d’Archi dell’Orchestra da Camera Fiorentina che lo vedrà al fianco di Claudio Freducci (violino), Sabrina Giuliani (viola) e Sandra Bacci (violoncello). Programma nel segno del contemporaneo, da Kreisler  ai Beatles, da Piazzolla a Sting.

Biglietti 20/15 euro (riduzioni per studenti e over 65). Si ricorda che ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due). Biglietto a 5 euro per i titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze. Ingresso gratuito fino a 12 anni.

Prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e online su www.ticketone.it Prevendita anche presso la biglietteria dell’Opera di Santa Croce nei giorni dei concerti, orario 9,30/17.

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

Programma concerti
J. Brahms                 Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 77
L.V. Beethoven         Sinfonia n. 5 in do minore op. 67

Informazioni e prenotazioni
www.orchestrafiorentina.it 

 

 

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Top