Carlo Atti, classe 1968, è da molti considerato uno dei più influenti sassofonisti jazz europei. Esterna un’eloquenza elegante e raffinata, in un discorso musicale in cui ognuna delle sue note ha un peso, una profondità ed una sensibilità che la rendono essenziale in seno a un discorso melodico ineccepibile in quanto ad equilibrio, finezza e articolazione. In trent’anni di carriera ha avuto modo di farsi apprezzare tanto in Italia quanto all’estero, collaborando con artisti americani di chiara fama come Joey DeFrancesco, Steve Grossman e molti altri. Ha inoltre partecipato ad alcune produzioni di artisti pop italiani (Lucio Dalla, Gianni Morandi, Rossana Casale). Lungo l’ultimo decennio ha suonato in prestigiosi club italiani ed europei con alcune formazioni espressamente costruite attorno alle sue doti di improvvisatore e comunicatore attraverso l’universale linguaggio della musica. Nel 2016 incontra Pat Senatore, contrabbassista americano, di recente trasferitosi a Roma, che vanta una carriera di oltre 50 anni a fianco di personaggi leggendari della storia del jazz: tra i due si crea una immediata sintonia musicale, che porta Pat ad invitare Carlo a suonare con lui a Los Angeles nello storico Vibrato Jazz Club. Tornati in Italia, i due musicisti continuano a collaborare, dando vita ad un progetto musicale basato sull’interplay e sul reciproco ascolto, utilizzando alcuni standard tratti dal Great American Songbook ed alcune composizioni di Coltrane, Silver e Shorter, come trampolino di lancio per una costante esplorazione musicale, rispettosa della tradizione mainstream eppure assolutamente attuale, moderna, fresca e originale.

Sul palco Carlo Atti (sax), Pat Senatore (contrabbasso), Pietro Lussu (piano) e  Marco Valeri (batteria).

 

Venerdì 30 novembre

ore 21 e ore 23.30 (doppio set)

Elegance Cafè Jazz Club

Via Francesco Carletti, 5 – Roma

Euro 15 (concerto e prima consumazione)

Infoline +390657284458

Top