Trasgressioni e fede, sesso e castità…. Irene Serini

nei panni di Andy Warhol, al Teatro delle donne

Guarda/scarica il trailer dello spettacolo
https://goo.gl/D4sD7B

Giovedì 21 settembre 2017 – ore 21,30
Teatro Manzoni – via Mascagni 18 – Calenzano (Firenze) – biglietti 13/10/7/5 euro
Fondazione Luzzati/Teatro della Tosse/Teatro Cargo
ANDY WARHOL SUPERSTAR
testo e regia
Laura Sicignano

con
IRENE SERINI


“Being good in business is the most fascinating kind of art. Making money is art and working is artand good business is the best art”.


Vita privata e immagine pubblica di un self-made-man che ha rivoluzionato il concetto di arte. Uno “straniero”, forse un marziano, per i suoi contemporanei.

A trent’anni dalla scomparsa, “Andy Warhol Superstar” è lo spettacolo che giovedì 21 settembre apre il secondo week-end del festival Avamposti organizzato dal Teatro delle Donne di Calenzano, alle porte di Firenze.

Appuntamento al Teatro Manzoni di Calenzano (ore 21 – biglietti 13/10/7/5 euro), a vestire i panni di Andy Warhol è una ispirata e allucinata Irene Serini, mentre testo e regia sono a firma di Laura Sicignano.

Se nel calendario della musica pop c’è un ante e un post Beatles, l’unico fenomeno culturale e mediatico degli anni Sessanta in grado di rivaleggiare con Warhol, allo stesso modo in quello dell’arte dobbiamo parlare di un “Before Andy” e di un “After Andy”.

Soprattutto, Andy Warhol è stato capace di intuire e anticipare i profondi cambiamenti che la società contemporanea avrebbe attraversato a partire dall’era pop, da quando cioè l’opera d’arte comincia a relazionarsi quotidianamente con la società dei mass-media, delle merci e del consumo. Nella Factory, a New York, non solo si producevano dipinti e serigrafie: si cambiava la storia del costume, si faceva cinema, musica rock, editoria, si attraversavano nuovi linguaggi in una costante ricerca d’avanguardia.

Lo spettacolo indaga la biografia intima di Andy a confronto con quella pubblica: la sua curiosità per tutto ciò che era trasgressivo ed estremo e la sua fede cattolica, il rapporto con la madre, con gli USA, con i soldi e il potere, con il sesso e la castità.

La sua vita è una fiaba  sinistra in cui un bambino povero è trasformato in un principe delle tenebre che soccombe alla solitudine e alla tristezza, in mezzo ad una folla stravagante di cortigiani pazzi. Oppure Andy fu uno straordinario self made man capace di costruirsi un’immagine pubblica in grado di vendere milioni di dollari?

“Alcuni critici hanno detto che sono il nulla in persona e questo non ha aiutato per niente il mio senso dell’esistenza. Poi mi sono reso conto che la stessa esistenza non è nulla, e mi sono sentito meglio”.

Produzione  Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse/Teatro Cargo.

Prima dello spettacolo libreria e cena al buffet sulla terrazza del teatro. In programma fino a domenica 24 settembre Avamposti CalenzanoTeatroFestival 2017 è realizzato con il sostegno di Comune di Calenzano, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, Regione Toscana, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Unicoop Firenze, Residenze Artistiche Toscane.

Guarda/scarica il trailer dello spettacolo
https://goo.gl/D4sD7B

PROSSIMO APPUNTAMENTO – Premio del pubblico al Festival Teatrale di Resistenza 2016, Premio Museo Cervi – Teatro della Memoria, “Questo è il mio nome” è lo spettacolo di Monica Morini e Bernardino Bonzani che venerdì 22 settembre porta sul palco del Teatro Manzoni richiedenti asilo e rifugiati dello SPRAR di Reggio Emilia. Portatori di saperi, storie e cultura di un mondo che inesorabilmente si avvicina verso l’Europa.
Alle 18,30 alla Biblioteca Civica di Calenzano presentazione di “Calenziani”, progetto teatrale legato al territorio ideato da Matteo Balduzzi, curatore nell’ambito della fotografia e dell’arte pubblica e da Stefano Laffi, sociologo.

AVAMPOSTI – CalenzanoTeatroFestival
LO STRANIERO – edizione 2017 – 15/24 settembre 2017 – Firenze/Calenzano

Con il sostegno di
Comune di Calenzano
Comune di Firenze
Città Metropolitana di Firenze
Regione Toscana
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze
Unicoop Firenze
Residenze Artistiche Toscane


Ingresso spettacoli
Teatro Manzoni
Via Mascagni 18 – Calenzano (Fi)
Interi 13 € ridotti 10 € (over 60, under 25, Coop, Arci, ATC)
Ridotti 7 € per i residenti nel Comune di Calenzano
Ridotti 5 € per gli iscritti ai corsi di formazione

Info, prenotazioni e prevendite
Il Teatro delle Donne
www.teatrodelledonne.comteatro.donne@libero.it
Tel. 055 8877213 / teatro.donne@libero.it
prevendita: Circuito Box Office e www.boxol.it
orario biglietteria teatro: dalle ore 18.00

Ufficio stampa: Marco Mannucci
Cell. 3477985172mannucci@dada.it

 


Top