paul-mccartney-pappy-harriets-2Due giorni prima della sua partecipazione al Desert Trip (per il secondo weekend dedicato alla storia del rock) Paul McCartney lo scorso 13 ottobre ha suonato in una piccola locanda a Pioneertown, Pappy & Harriet’s, ( pappyandharriets.com ) a pochi chilometri da Indio, la cittadina californiana che ospita il Desert Trip.

E’ stato lo stesso McCartney ad annunciare il concerto di primo mattino di giovedì stesso, come prevedibile, nel giro di poche ore la locanda di Pioneertown si è riempita di suoi fan.

Alla fine del concerto Paul McCartney ha ringraziato con la seguente frase:

“Questo è il più grande concerto che abbia mai fatto. Abbiamo pensato che sarebbe stata una bella idea, suonare in una piccola locanda come questa”.

paul-mccartney-pappy-harrietsPer la gioia dei suoi fans Paul (alternando piano e chitarra) e la sua band hanno suonato ben 22 brani, quasi tutti tratti dal repertorio dei Beatles.

 

 

 

 

Ecco la scaletta:

 

“Save us”
“A hard day’s night”
“Junior’s farm”
“Can’t buy me love”
“Let me roll it”
“I’ve got a feeling”
“My Valentine”
“Nineteen hundred and eighty-five”
“We can work it out”
“I’ve just seen a face”
“Love me do”
“Queenie eye”
“Lady Madonna “
“Ob-la-di, ob-la da”
“Letting go”
“Day tripper”
“Band on the run”
“Back in the U.S.S.R.”
“Hey Jude”

BIS:
“Hi, hi hi”
“Birthday”