monica-vittiAl secolo Maria Luisa Ceciarelli in arte Monica Vitti è nata il 3 novembre del 1931. Oggi l’attrice vive in Svizzera, presso una clinica specializzata nella cura della sua patologia degenerativa. I suoi personaggi e i suoi film la rendono indimenticabile protagonista del cinema e del costume del nostro paese.

Da tempo ritiratasi a vita privata per motivi di salute, restano però i suoi capolavori: da “L’avventura” di Michelangelo Antonioni a “Polvere di stelle” con Alberto Sordi e “La ragazza con la pistola” di Mario Monicelli.

Bellissima, bionda, occhi da gatta, voce roca con un piglio tutto suo, con i suoi film Monica Vitti ha toccato l’apice del dramma e quelli del comico brillante. Unica come poche in grado di saper far ridere con intelligenza. Nella sua lunga carriera è stata l’alter ego dei più grandi attori della commedia italiana: Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman e Nino Manfredi. Ha lavorato con i più grandi: Alain Delon, Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini nel “Dramma della gelosia” di Ettore Scola.