Emma Grace  “Backgrounds”.

EMMA-GRACEGiovanissima giramondo con origini italo-americane, in Emma Grace convivono numerose esperienze artistiche e spirituali, che sfociano nelle sette tracce del suo debutto, in uscita per Pipapop Records. Formatasi musicalmente nella Montmartre degli artisti di strada, Emma Grace deve le proprie doti musicali non solo ad una naturale empatia con il violino, ma anche ad un delicato songwriting apprezzabile nelle brevi ed asciutte liriche di questo disco.

Già protagonista nel folk mistico dei Cosmic Bloom, Emma Grace in questo lavoro solista gioca su melodie d’archi che salgono verso atmosfere sospese e rarefatte, in una simbiosi empatica con la Natura.
Il mare, la sinuosità della notte, la maestosità dei ghiacci, sono solo alcuni elementi che entrano in Backgrounds come intensa metafora spirituale: un riparo esistenziale verso la frenesia e la cecità del vivere quotidiano. Tra sibili di violino, echi di un classicismo barocco (influenzati dal suo attuale soggiorno a Venezia) e dolci respiri
canori, Emma Grace stabilisce un contatto sensibile ed invisibile tra due mondi: quello interiore ed intimista e quello della Natura incontaminata.

EMMA GRACE

Emma Grace, compositrice italo-americana, cantante e violinista. Con il suo primo album-solista “Backgrounds” presenta le sue prime composizioni con violino e voce. Nella costante ricerca di nuovi ambienti sonori, dopo Parigi, a Venezia, continua diversi progetti e collaborazioni di vario genere, mischiando suoni acustici e musica elettronica con il semplice obiettivo di essere sincera con quello che può dare e condividere.

BACKGROUNDS

Registrato e mixato da Manuel Baldassare (Cosmic Bloom) a Venezia nell’estate del 2017.
Mastering e postproduzione di Capitano Merletti allo Studio Garp.
Prodotto da Pipapop Records.
Emma Grace: Violini, Voce, Percussioni.
Manuel Baldassare: Percussioni.

BIOGRAFIA

Nata ad Assisi nel 1994, studia il violino dai 10 ai 14 anni, fino a quando decide di proseguire da autodidatta dando vita a diverse collaborazioni e formazioni, soprattutto in ambiti artistici e di improvvisazione.
Vive a Parigi dal 2013 al 2016, in questi 3 anni entra nella direzione creativa del collettivo di un teatro indipendente di Montmartre e fonda la band folk psychedelica “Cosmic Bloom”, che inizia ad esibirsi nei locali della scena underground parigina tra i quali: Bootleg, Peniche Anako, 59 Rivoli, Chansonniér, Bellevilloise, Le Chêne, Marcheurs de Planète, Petit Téâtre du Bonheur. Emma Grace colleziona oltre 200 esibizioni in Europa: Francia, Italia, Grecia, Germania, Olanda…. Tra vari “tour cosmici”, l’artista concepisce il suo personale repertorio solista di composizione di violino e voce. Con base ora a Venezia continua tra varie collaborazioni e diversi progetti emergenti.

COSMIC BLOOM

L’universo Cosmic Bloom ha origine a Parigi in un teatro indipendente nel 2013 dall’incontro e la fusione di quattro musicisti provenienti dalla Francia, Italia, Russia e America. Il suono fonde musica folk, psichedelia, rock e musica spirituale. Con l’uscita del primo album “Soul Service”, 2014 (registrato a Parigi e masterizzato a Manchester allo Studio 11) la band inizia un tour nomade, autoprodotto, itinerante esibendosi in Europa: Francia, Italia, Grecia, Germania, Olanda.
Nel 2015 esce “Star of the East”, registrato al CEA music studio Cheny/Paris e masterizzato a Manchester (Studio 11).
Il terzo disco “One Second of the Universe”, registrato tra Parigi, Salonicco, Assisi, Pordenone e mixato e masterizzato sempre allo Studio 11 esce nel 2016. In due anni i Cosmic Bloom si esibiscono in più di 150 concerti, riscuotendo numerosi apprezzamenti. La formazione calca numerosi palchi suonando in festival, teatri, rassegne d’arte contemporanea, bettole di periferia e house concerts. Da febbraio 2016 la band si espande dando vita alla Cosmic Bloom Orchestra.