HOLI, IL FESTIVAL DEI COLORI E’ IL FENOMENO DELL’ESTATE. ECCO LE NUOVE DATE

L’Holi Summer Tour miete successi ad ogni tappa. Dopo il sold out a Treviso e le oltre 15 mila presenze a Padova, ecco le nuove date da non perdere: 15 luglio a Vicenza,  l’11 agosto a Caorle e il 12 a Jesolo. Gli organizzatori: “L’Holi, l’originale, è tornato più grande che mai!”

I turisti sono sedotti dalle bellezze del nostro Bel Paese e dai tanti eventi proposti, creativi e originali. Come il caso-fenomeno dell’Holi-il festival dei colori, che tappa dopo tappa calamita migliaia di persone, grandi e piccini. Il format è stato ideato dalla società Different Colors degli event manager Fabio Lazzari e Marco Bari, i quali sono stati i primi a importare in Italia il party che si ispira alla tradizionale festa indiana di primavera. In soli tre anni, i loro eventi siglati “Holi” hanno registrato oltre 200 mila presenze, con tappe in tutto lo Stivale e con un afflusso ogni anno sempre più forte di giovani provenienti da fuori confine.

Dopo il grande esito del tour 2017 che ha toccato sedici città e spiagge di tutta Italia registrando un sold out dopo l’altro, Lazzari e Bari stanno definendo il nuovo Holi Summer Tour 2018: “Stiamo programmando le prossime nuove tappe. Stay tuned!!.”.Il debutto è stato il primo giugno sulla spiaggia di Cayo Blanco a Sottomarina, nel Veneziano ed è stato un successo di presenze registrando il primo sold out di stagione, il giorno dopo due in contemporanea, nella spiaggia di Piazzale Zenith a Bibione e a Crescentino, a Vercelli”; il 9  a Treviso all’Ama Music Festival, il 10 nel parco di Villa Margherita con un altro sold out senza precedenti e lo scorso 16 giugno allo Sherwood Festival a Padova con quota oltre 15 mila partecipanti. Ed ecco le nuove date appena annunciate: domenica 15 luglio a Vicenza durante il Ferrock Festival nel bellissimo Parco Retrone e poi tutti in spiaggia, il ferragosto sarà all’insegna del divertimento multicolor. Esplosioni arcobaleniche sabato 11 agosto al Double Flavour Music Festival sulla spiaggia della Madonnina di Caorle, e il giorno dopo, domenica 12 agosto si balla a ritmo dei dj Riverbros sulla sabbia dorata della spiaggia di Piazza Brescia a Jesolo, capitale della movida.

Oltre alla musica e al divertimento però, ciò che distingue l’Holi il Festival dei colori dagli altri format che lo imitano sull’onda della viralità del fenomeno, è lo scopo solidale dei due giovani manager. Fin dall’esordio del festival, Lazzari e Bari raccolgono fondi per la Fondazione Fratelli Dimenticati che aiuta i bambini audiolesi di un villaggio in India. La Fondazione Fratelli Dimenticati è una onlus di Cittadella, nel Padovano, che finanzia un progetto a Nandanagar, un villaggio nel Nord-Est dell’India dove nel 2006 è stata istituita la Ferrando School, un istituto che accoglie bambini audiolesi con l’obiettivo di intervenire precocemente nella diagnosi e nella cura della sordità attraverso percorsi terapeutici.

 

LA STORIA Holi – Il Festival dei colori nasce alcuni anni fa dalle menti di due event manager veneti, Fabio Lazzari e Marco Bari, i primi a portare in Italia il format. L’Holi on tour si ispira alla tradizionale festa indiana e lo mixa con dj set dall’elettronica al rap del collettivo Riverbros. Degli esordi di Padova e Vicenza se n’è parlato molto sul web, con le foto del bacio diventate virali su Facebook e su Instagram.  Poi il format è diventato nazionale. Da Macerata a Bologna, passando per Firenze e Roma fino a Venezia e Trieste, ha toccato tutta Italia, dalle spiagge alle città. Il Festival è stato anche protagonista delle riprese del film “Forever Young” con l’attore Fabrizio Bentivoglio ed il fenomeno del selfie colorato è stato oggetto di studio sociologico. Una vera e propria moda che ha spopolato ovunque e che tappa dopo tappa ha registrato numeri di partecipanti da capogiro. In particolar modo, l’Holi Summer Tour 2017 ha raggiunto la quota record di quasi 200 mila presenze totali. www.holiontour.it

A proposito dell'autore

Publisher

Post correlati